Pont Du Gard e Beziers

Postato in Spagna del nord 2016, Viaggi il da .

Partenza da Milano alle prime luci dell’alba. Obiettivo: raggiungere Beziers in serata e il nord della Spagna in due giorni .
Tappa intermedia: Pont Du Gard, dichiarato patrimonio dell’Unesco nel 1965.
Il Pont du Gard è un ponte acquedotto costruito dai Romani nel primo secolo della nostra era. Le sue dimensioni – ben 49 metri di altezza – lo rendono eccezionale; è il ponte antico più alto del mondo. È composto di tre file di archi sovrapposti (6 archi al primo livello, 11 archi al secondo livello e 47 sulla sommità): una configurazione che rappresenta anche una realizzazione rarissima per l’epoca. Un migliaio di uomini circa ha lavorato su questo cantiere colossale, terminato in soli cinque anni.
A sud del ponte si trovano un ristorante e un bar dove è possibile consumare un pasto o una merenda o semplicemente bere qualcosa rinfrescandosi sotto le piante nebulizzate di acqua.
Il ponte è costruito a cavallo del fiume Gardon. Nei pressi del ponte si trovano numerose spiagge di sabbia e ghiaia fine dove fare un bagno rinfrescante.
Attraversato il ponte, sulla destra si trova un percorso tra la fitta vegetazione che in una ventina di minuti porta a dei punti panoramici da cui è possibile fare belle fotografie al ponte e al fiume.

Ore 16 partenza alla volta di Beziers. Pernotto presso l’Hotel Alma in Rue Guilhemon 41.

Il posto ideale per cenare a Beziers è Alles Paul Riquet (B). Qui si concentrano la maggior parte dei bar e dei ristoranti della città. E’ una zona pedonale che si trova al centro della città. La via è intitolata all’ingegnere che lavorò anche alla costruzione del Canal du Midi. Riquet nacque a Béziers nel 1609 in una famiglia di mercanti e nobili. Riuscì a trovare una soluzione al problema dell’approvvigionamento idrico in gran parte della Francia sviluppando una proposta per un canale che collega l’Atlantico al Mediterraneo.

L’ampio giardino adiacente, Le Plateau des Poètes ( Il Giardino dei Poeti B ) è un giardino inglese inaugurato nel XIX secolo contiene numerose statue di poeti e una fontana monumentale del Titano da Injalbert dello scultore David d’Angers.

Al di fuori della zona pedonale di Alles Paul Riquet e de Le Plateau des Poètes, la città di Beziers di notte non è molto animata, almeno in un periodo estivo come agosto. Per cui fare una passeggiata fino Ponte vecchio (Pont Vieux C) può non essere piacevole. Inoltre il vecchio ponte in pietra che attraversa il fiume l’Orb di notte non è illuminato per cui non è molto visibile.

Avendo più tempo vale la pena una visita (magari diurna) al Pont-canal (B) che attraversa il Canal du Midi, il gioiello di Riquet (la cui statua campeggia nel centro). E’ un elegante ponte navigabile che attraversa l’Orb: ancora oggi attraversabile in battello, il ponte è uno dei simboli del capolavoro di Riquet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

*